Scegli il giorno, e prenota
«« Settembre - 2017 »» 2016 | 2018
LunMarMerGioVenSabDom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  

Scienza dell'alimentazione

 

Esiste un rapporto molto stretto tra cibo e salute.

Una sana e corretta alimentazione è importante non solo per il nostro benessere psico-fisico, ma anche per prevenire tumori, malattie cardiovascolari, obesità, sovrappeso, ipertensione, diabete, ecc.
E’ importante diventare consapevoli di come e cosa mangiamo. I contenuti degli alimenti sono utili sia per prevenire la comparsa di determinate malattie che per curarle. Prima regola per prevenire molte malattie, prime fra tutte quelle cardiovascolari, è, quindi, un’alimentazione sana.

Un’alimentazione equilibrata favorisce l’assorbimento intestinale dei nutrienti, migliora il funzionamento degli organi interni deputati all’eliminazione delle sostanze di rifiuto, ritarda o impedisce la formazione di placche aterosclerotiche, riduce il livello dei grassi dannosi nel sangue.

E’ fondamentale, dunque, controllare le proprie abitudini alimentari e seguire delle regole di base. Il momento del pasto non deve essere vissuto come spiacevole e noioso, al contrario! Il momento del pasto può e deve essere piacevole: deve esser sentito e inteso come un momento di ritrovo, di relazione e d’interscambio con parenti ed amici. Questo trasmetterà riflessi positivi sul nostro equilibro psico-fisico.

Infine, non esiste una “dieta ideale”, ‘preconfezionata’ che può essere adattata indistintamente a tutti: bisogna entrare nell’ottica che ognuno di noi è diverso, perché si trova ad affrontare problemi diversi, con esigenze diverse. Questo, del resto, è il compito del nutrizionista: aiutare a ritrovare un equilibrio in un regime nutrizionale che sia “nostro” e che rispetti la fisiologia del nostro organismo. Per l’equilibrio dinamico e funzionale del cervello e di tutto l’organismo, la nutrizione deve essere intesa come un fattore primario.

 

 

« Indietro